Press "Enter" to skip to content

MonitoRA. Diverse le incognite sulla strada del pieno raggiungimento dei risultati della programmazione 2014/2020

Per le Autorità di Gestione è iniziato il conto alla rovescia per stabilizzare i risultati delle politiche di coesione e massimizzare gli effetti dei Programmi Operativi (PO) 2014/2020 sul contesto.

MonitoRA, la piattaforma che segue da oltre tre anni i cambiamenti delle regioni del Mezzogiorno attraverso l’analisi degli indicatori di risultato della Politica di Coesione 2014-2020, con gli aggiornamenti di dicembre 2021 consente di valutare per ogni regione in ritardo di sviluppo la distanza dal raggiungimento degli obiettivi di risultato e di condurre un’analisi puntuale dell’andamento degli indicatori su diversi anni di osservazione.

Purtroppo l’osservazione sui cambiamenti attesi nelle cinque regioni in ritardo di sviluppo è sempre condizionata dal perdurare della lentezza di aggiornamento di numerose fonti statistiche. In media, per 1 indicatore su 10 non è possibile attuare alcun tipo di monitoraggio a causa del mancato aggiornamento delle relative serie storiche. Inoltre, un corposo blocco di indicatori (36%) è associato a valori aggiornati al massimo al 2018.

In generale, si registrano importanti criticità rispetto alla valutazione delle performance regionali in quanto più del 60% degli indicatori non ha ancora raggiunto il valore target fissato all’avvio della programmazione. Com’era naturale attendersi, si evidenziano gli effetti della pandemia sugli indicatori afferenti al settore turistico e alla fruizione dei beni culturali che sono in peggioramento in tutte le regioni osservate. In questo ambito, sarà sicuramente necessario rivedere i target per tener conto di questo tragico effetto inatteso.

Per ogni regione è stata costruita una info-card che riporta gli elementi chiave dell’analisi con riferimento al ritardo di aggiornamento e al raggiungimento del target. Viene anche presentato un focus sugli indicatori aggiornati al 2020, con indicazioni sul posizionamento rispetto a baseline e target, sull’andamento del trend nell’ultimo biennio disponibile e, per gli indicatori che non hanno ancora raggiunto il valore soglia, sullo sforzo % rimanente per riuscire a centrare il risultato atteso.

INFO-CARD REGIONALI

BASILICATACALABRIACAMPANIAPUGLIASICILIA

ACCEDI A MONITORA

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *