Press "Enter" to skip to content

Aiuti di Stato e guerra Ucraina: la Commissione avvia una consultazione con gli Stati Membri per nuovi aiuti anti crisi

La Commissione, lo scorso 10 marzo, ha inviato agli Stati membri un progetto di proposta per Quadro Temporaneo per  Aiuti di Stato  a sostegno dell’economia dell’UE nel contesto dell’invasione russa dell’Ucraina.

Il progetto di proposta si basa sull’articolo 107, paragrafo 3, lettera b), TFUE, che consente la concessione di aiuti a porre rimedio a un grave turbamento nell’economia dell’UE.

Guerra in Ucraina

In particolare, il progetto di proposta in consultazione potrebbe consentire agli Stati membri di concedere:

  • Sostegno temporaneo di liquidità a tutte le società colpite dall’attuale crisi. Questo supporto
    potrebbe assumere la forma di garanzie e prestiti agevolati.
  • Aiuti per costi aggiuntivi dovuti ai prezzi eccezionalmente elevati di gas ed elettricità. Questo
    sostegno potrebbe essere concesso in qualsiasi forma, comprese sovvenzioni limitate, per compensare parzialmente le  imprese, in particolare le imprese energivore, per l’aumento dei prezzi dell’energia.

Come per il quadro di aiuti anti crisi nato per l’emergenza COVID-19, anche questo sarà esteso alle imprese in difficoltà  che si trovano a dover far fronte a forti esigenze di liquidità a causa delle circostanze attuali.

Sarebbero escluse le imprese controllate da russi o comunque riconducibili a proprietà russa.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *